Make your own free website on Tripod.com

I SEGRETI DI MAASTRICHT

 

INTERVISTA ALLA STUDIOSA CATERINA CROCIANI

 

A cura di Giuseppe Cosco

Più di 370 milioni di individui si genuflettono ad un nuovo ordine mondiale, ignorandone completamente i risvolti segreti e più inquietanti. Un progetto economista attuato in sordina, per controllare il mondo, di ispirazione marxista, che evita accuratamente, nel Trattato di Maastricht, di scrivere la parola "religione". Eppure è impossibile pensare che gli autori abbiano dimenticato che, tra i più di 370 milioni di cittadini che il Trattato vuole regolare e controllare in ogni loro azione, molti di loro aderiscono alle principali religioni: cristiani cattolici, protestanti e ortodossi, ebrei e islamici.

Perché meravigliarsene? Marx ed Engels consideravano le religioni mera irrazionalità. Fatti che riecheggiano le oscure trame dei Cavalieri Templari, che avevano come fine supremo quello di vendicare la morte del Gran Maestro Jacques de Molay, avvenuta il 18 marzo 1314, distruggendo, tra l’altro, "la potenza del papa; ...la religione cattolica... e di fondare una repubblica universale". La vendetta, poi, fu fatta propria dall’ "Ordine degli Illuminati", fondato l’1 maggio del 1776 dall’allora 28enne principe Jean Adam Weishaupt (1748-1830), educato dai Gesuiti e professore di Diritto Canonico a Ingolstadt. Il simbolo dell’Ordine fu un Punto tracciato al centro di un cerchio (rappresentazione del simbolo del Sole e del dio Horus).

Ho intervistato sulla spinosa questione Caterina Crociani, una studiosa romana dei molti misteri della ‘storia occulta’, quella che non viene insegnata a scuola. La Crociani è laureanda in "Ingegneria elettronica" con indirizzo informatico.

 

L’intervista

COSCO: Il piano per il dominio del mondo risalirebbe dunque ai Templari. Gli Illuminati, secondo molti, sono i continuatori dei disegni templari. Dopo la distruzione del loro Ordine, si infiltrarono nella massoneria ufficiale. La setta degli Illuminati fu considerata come la più pericolosa deviazione della massoneria iniziatica. Cosa predicava il loro credo?

CROCIANI: L’insegnamento segreto di Weishaupt era che <<…tutte le religioni si fondano sull’impostura e le chimere, che tutte finiscono per rendere l’uomo debole, strisciante e superstizioso, che tutto, nel mondo, è materia e che Dio e il mondo non sono che un’unica cosa>>. Cadet-Gassicourt, nel suo libro "Le Tombeau de Jacques de Molay" (1719) trascrive il giuramento segreto dell’ "Illuminaten Orden" che, tra l’altro, minacciava di: <<…sterminare tutti i re e la razza dei Capeti, di distruggere la potenza del papa; di predicare la libertà dei popoli… di fondare una repubblica Universale>>. E non è affatto fantapolitica.

COSCO: Ci sono indizi sull’attuazione dell’oscuro disegno degli illuminati?

CROCIANI: Forse si. Guardi qui, è uno strano articolo apparso sulla "Gazzetta del Sud" di venerdì 4 Febbraio 1994, e racconta una misteriosa vicenda: <<Una videocassetta spedita con molta probabilità dalla stazione ferroviaria di Parma e inviata all’emittente vittoriese TeleCittà Val d’Ippari contiene messaggi inquietanti…>> scrive il quotidiano e spiega che: <<Il video montato tecnicamente con grande professionalità ha una durata di dieci minuti e sei personaggi seduti attorno ad un tavolo con un mappamondo accanto analizzano una serie di situazioni politiche e si paventano conflitti nazionali ed internazionali, mentre, una voce fuori campo, da Grande Fratello orwelliano interroga i sei personaggi - chiamati a provocare una rivoluzione morale, religiosa, politica…>>.

Il giornale commenta che: <<l’impressione che se ne ricava è quella di una loggia segreta che tenta di incidere nella società e di cambiare il corso delle cose in campo nazionale e internazionale. Alcune date sono inquietanti ed anche i discorsi che fanno i personaggi di questo strano documento…>>. Il progetto europeo, con l’omologazione degli Stati e degli individui, è una vecchia idea che, come si è detto, risale a molti secoli addietro. In fondo, come si è visto, gli "indirizzi comuni" del Trattato di Maastricht derivano, anche se con un linguaggio diverso, da antichi disegni di dominio mondiale.

COSCO: E’ possibile che alla maggior parte della gente sfuggano i pericoli insiti nel Nuovo Ordine Mondiale?

CROCIANI: I veri scopi del Nuovo Ordine Mondiale sono ben nascosti dai governi. La falsificazione, infatti, si è attuata, come fa notare Ida Magli nel suo saggio "Contro l’Europa", relegando tutto ciò che riguarda l’Unione Europea negli atti della "politica estera" che, come dice la Costituzione, <<è sottratta alla volontà dei cittadini>>, per cui il gioco è fatto. C’è anche da dire che non è affatto vero che gli italiani siano entusiasti dell’Unione Europea, ma, addirittura, sono numerosissime le voci del dissenso, in particolar modo fuori dall’Italia e che, accuratamente, non vengono fatte filtrare.

COSCO: Un altro caposaldo dell’Unione sbandierato con fervore è l’eliminazione delle diversità. Cosa vuol dire ciò?

CROCIANI: Un esempio molto inquietante ce lo da la saggista Ida Magli che, al riguardo, ha scritto: <<A questo proposito il Parlamento di Bruxelles ha fatto del suo meglio per confermare quale sarà la strada concreta dell’uguaglianza: ha emanato una legge per la soppressione di 70 razze canine. Per ragioni eugenetiche, s’intende: c’è chi ha le zampe troppo corte e chi ha le orecchie troppo lunghe… La stampa italiana ha osservato con la solida diligenza il tabù Europa, e gli italiani non ne hanno saputo nulla>>.

COSCO: Qual è secondo lei il fine ultimo dell’Unione Europea?

CROCIANI: E’ la disgregazione dell’Io dei popoli. Vogliono arrivare a ciò disgregando l’Io delle persone. Il motivo è semplice. Solo in questo modo potranno dominare gli individui con una forma nuova di sudditanza. In altre parole: gli Stati Nazionali devono essere annientati per fare posto all’Impero Europeo. Strategie occulte della secret fraternity bancaria internazionale. Del resto era stato molto chiaro David Rockefeller quando credendo di parlare a orecchie fidate, nel 1991 aveva ammesso: 1) che una cospirazione esiste <<da quaranta anni>>; 2) che essa ha lo scopo di instaurare nel segreto <<un governo mondiale>> e <<la sovranità nazionale>> dei banchieri; 3) che il nemico dei cospiratori è <<l’autodeterminazione nazionale>>". E a proposito dell’esistenza e della pericolosità degli illuminati un fisico slovacco, l’esoterista Vladimir Terzinsky, in una conferenza negli Stati Uniti, ha recentemente affermato: <<Si fanno chiamare ‘gli Illuminati’... Il loro scopo è di sovvertire il mondo, portandolo sull’orlo della catastrofe sia politica che economica per sovvertire l’ordine sociale…>>". Come vede il pericolo è reale e denunciato da più parti.

 

 

Giuseppe Cosco

 

linus.tre@iol.it

      

PRECEDENTE    HOME    SUCCESSIVA